Home > glossario carcere e termini utili

 

Glossario del carcere e termini utili



4 bis

Vedi: Articolo 4 bis OP



41 bis

Vedi: Articolo 41 bis OP



416 bis

Vedi: Articolo 416 bis



Affidamento in prova ai servizi sociali

Misura alternativa alla detenzione alla quale possono essere ammessi i condannati con una pena (o un residuo di pena) inferiore ai tre anni (inferiore ... Leggi tutto



Alta Sicurezza (AS)

È una sezione del carcere in cui sono riuniti tutti i condannati per reati di tipo associativo (mafia, traffico di droga, etc.), che sono sottoposti a ... Leggi tutto



Amnistia

L’amnistia estingue il reato al quale si applica, quindi determina l’interruzione dei processi in corso per questo tipo di reato, in qualsiasi grado s ... Leggi tutto



Appellante

È la persona, condannata nel processo di Primo Grado, che ha presentato appello contro questa condanna (l’appello può essere chiesto anche dal Pubblic ... Leggi tutto



Arresti domiciliari

E’ una misura cautelare personale coercitiva (vedi). Viene applicata agli indagati o agli imputati al posto della custodia cautelare in carcere (detta ... Leggi tutto



Arresti domiciliari ospedalieri

Misura cautelare simile agli arresti domiciliari alla quale possono essere assegnate le persone in condizioni di salute tali da richiederne il ricover ... Leggi tutto



Articolo 21

Articolo 21 dell’Ordinamento Penitenziario. Si chiama anche "lavoro esterno", perché prevede la possibilità che i detenuti escano dal carcere per lavo ... Leggi tutto



Articolo 27 Costituzione

La responsabilità penale è personale. L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattame ... Leggi tutto



Articolo 4 bis OP

Si tratta dell’articolo della legge 26 luglio 1975, n. 354, “Norme sull’ordinamento penitenziario” che vieta di concedere benefici a condannati per de ... Leggi tutto



Articolo 41 bis OP

Articolo 41 bis dell’Ordinamento Penitenziario. Regime di sospensione delle regole di trattamento previste dall’Ordinamento Penitenziario. Conosciuto ... Leggi tutto



Articolo 416 bis CP

Articolo 416 bis del Codice Penale, che prevede e punisce il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso. Si tratta di un reato che preclude ... Leggi tutto



AS

Sezione detentiva di Alta Sicurezza



Assegnato a una misura di sicurezza detentiva

È la persona che, terminata di scontare la pena della reclusione, deve ancora trascorrere un periodo (di due, tre, oppure cinque anni) in una struttur ... Leggi tutto



Assistente sociale

È un dipendente del Ministero della Giustizia (da non confondere con l'assistente sociale del comune o della ASL), che fa capo al CSSA. Egli tiene i c ... Leggi tutto



Attività ricreative e sport

Le attività di tipo ludico - ricreativo sono valorizzate dall'ordinamento penitenziario perché utili a favorire aggregazione e approcci relazionali po ... Leggi tutto



Battitura sbarre

Fatta dagli Agenti di Polizia Penitenziaria, prevista quotidianamente, per accertarsi che qualche detenuto non abbia segato le sbarre.



Biblioteche

Gli articoli 12 e 19 della l. 354/1975 prevedono esplicitamente la presenza di una biblioteca in ogni Istituto penitenziario; mentre, l'art. 21 del re ... Leggi tutto



Braccialetto elettronico

Nel disporre la misura degli arresti domiciliari il giudice può prescrivere procedure di controllo mediante mezzi elettronici se l’imputato acconsent ... Leggi tutto



Cappellano e altri ministri di culto

Garantiscono l’assistenza religiosa e svolgono una funzione di sostegno morale.



Casa di Lavoro (CL)

Alla Casa di Lavoro sono assegnate le persone dichiarate "delinquenti abituali, professionali o per tendenza", una volta che abbiano scontato la pena ... Leggi tutto



Casellario

È il "deposito" del carcere dove ogni detenuto conserva gli oggetti che non gli consentono di tenere in cella. Li potrà ritirare al momento della scar ... Leggi tutto



Cassa delle Ammende

E’ un ente con personalità giuridica istituito presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria che finanzia i programmi di reinserimento in ... Leggi tutto



CC

Casa Circondariale (tipo di carcere)



CCF

Casa Circondariale Femminile (tipo di carcere)



Circuiti penitenziari

I detenuti sono divisi secondo tre diversi circuiti penitenziari: a) circuito di 1° livello: Alta Sicurezza, riservato ai detenuti particolarmente pe ... Leggi tutto



CL

Casa Lavoro (tipo di carcere)



Codice di Procedura Penale

D.P.R. 447/88 - Il codice di procedura penale è la raccolta sistematica delle norme che regolano il processo penale italiano.



Codice Penale

R.D. 1398/30 - Il codice penale attualmente in vigore in Italia è il frutto di un percorso legislativo durato 5 anni, dalla promulgazione della legge ... Leggi tutto



Colloqui

I colloqui dei condannati, degli internati e quelli degli imputati dopo la pronuncia della sentenza di primo grado sono autorizzati dal direttore dell ... Leggi tutto



Colloqui telefonici

Sono regolati dall’art. 39 del D.P.R. 30 giugno 2000, n. 230, “Regolamento recante norme sull’ordinamento penitenziario e sulle misure privative e lim ... Leggi tutto



Comunicazione dell'ingresso in carcere

Immediatamente dopo l'ingresso nell'istituto penitenziario, sia in caso di provenienza dalla liberta', sia in caso di trasferimento, al detenuto e all ... Leggi tutto



Condannato (o definitivo)

È la persona su cui grava una condanna esecutiva. Se la condanna è inferiore ai tre anni (o quattro, in alcuni casi) potrà scontarla all’esterno del c ... Leggi tutto



Condizionale

Vedi Sospensione condizionale della pena



Corrispondenza epistolare e telegrafica

I detenuti e gli internati sono ammessi a inviare e a ricevere corrispondenza epistolare e telegrafica. La direzione può consentire la ricezione di fa ... Leggi tutto



Corrispondenza telefonica

In ogni istituto sono installati uno o piu' telefoni secondo le occorrenze. I condannati e gli internati possono essere autorizzati dal direttore dell ... Leggi tutto



Cp

Codice Penale



Cpp

Codice di procedura penale



CR

Casa di Reclusione (tipo di carcere)



CRF

Casa di Reclusione Femminile (tipo di carcere)



Cumulo delle pene

Il cumulo giuridico delle pene comporta la somma matematica di tutte le singole condanne: chi ha compiuto, ad esempio, venti furti di modesta entità, ... Leggi tutto



DAP

Il Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria istituito dall’art. 30 della Legge 395/1990 , nell'ambito del Ministero della giustizia, ha la ges ... Leggi tutto



Detenuto

È il termine generico con il quale si indica una persona ristretta in un Istituto di Pena, senza specificarne la posizione giuridica.



Detenzione domiciliare

Misura alternativa alla detenzione alla quale possono essere ammessi i condannati con una pena (o un residuo di pena) inferiore ai due anni e, in caso ... Leggi tutto



Dimissione

La dimissione dei detenuti e degli internati é eseguita senza indugio dalla direzione dell'istituto in base ad ordine scritto della competente autorit ... Leggi tutto



Direttore

Ha la responsabilità della gestione e dell’andamento dell’istituto.



Domandina

È il modulo con il quale si richiedono un’infinità di cose, all’interno del carcere: dai colloqui con gli operatori, al lavoro, agli acquisti di prodo ... Leggi tutto



Domiciliari

Vedi: Arresti domiciliari e Detenzione domiciliare



Educatore

E' l'operatore carcerario che vive maggiormente a contatto con la popolazione detenuta ed è una delle prime persone che un nuovo giunto incontra nel " ... Leggi tutto



Equipe del carcere

L'equipe del carcere è incaricata di redigere l'osservazione sul singolo detenuto (la sua personalità, le sue esigenze, il suo comportamento) ed il co ... Leggi tutto



Ergastolo

La pena dell'ergastolo è perpetua ed è scontata in un carcere a ciò destinato con l'obbligo del lavoro e con l'isolamento notturno (art. 22 cp)



Espulsione dello straniero regolarmente in Italia, a pena espiata, come misura di sicurezza

Qualora ne sia accertata la pericolosità sociale, lo straniero (cioè il cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea) regolarmente prese ... Leggi tutto



Evasione

Chiunque evade è punito con la reclusione da 6 mesi a 1 anno. Ciò vale anche per chi è agli arresti domiciliari e se ne allontani. (art.385 cp). Chiun ... Leggi tutto



Fermato

È la persona "trattenuta" provvisoriamente, in attesa che il Giudice delle Indagini Preliminari (G.I.P.) la interroghi e, in seguito, ne convalidi il ... Leggi tutto



Funzione rieducativa della pena

E' una delle finalità cui tende la pena, e consiste nel predisporre le condizioni necessarie perché il condannato possa successivamente reinserirsi ne ... Leggi tutto



GIP

Giudice per le indagini preliminari



Gratuito patrocinio

Si tratta di un beneficio previsto dall'articolo 24 della Costituzione che consiste nel riconoscimento dell'assistenza legale gratuita, per promuovere ... Leggi tutto



Grazia

Anche la grazia, come l’indulto, condona la pena definitiva, oppure la trasforma in una pena di tipo diverso. La differenza è che la grazia è a caratt ... Leggi tutto



GUP

Giudice per l'udienza preliminare



ICAM

Istituto a Custodia Attenuata per detenute Madri (ICAM) - Compatibilmente con esigenze cautelari non eccezionalmente rilevanti, il giudice può disporr ... Leggi tutto



ICATT

Istituto a Custodia Attenuata per il Trattamento dei Tossicodipendenti (ICATT) - Istituto in cui si provvede alla riabilitazione fisica e psichica dei ... Leggi tutto



Imputabilità

Possibilità di subire un processo. E' imputabile una persona che avendo raggiunto una certa età ed essendo sano di mente, può subire una sanzione pena ... Leggi tutto



Imputato

È la persona "rinviata a giudizio" al termine dell’udienza preliminare, quindi che attende di essere processata, (oppure che è sottoposta a processo). ... Leggi tutto



Indagato

È la persona alla quale è stato consegnato "l’avviso di garanzia" che la informa del fatto che si stanno compiendo indagini sul suo conto. Può essere ... Leggi tutto



Indulto (o condono)

L’indulto condona, in tutto o in parte, la pena definitiva. Il provvedimento può essere revocato se chi ne ha goduto commette un nuovo reato, punito c ... Leggi tutto



Infrazioni disciplinari e sanzioni

I detenuti e gli internati non possono essere puniti per un fatto che non sia espressamente previsto come infrazione dal regolamento. Nessuna sanzione ... Leggi tutto



Insegnanti

Forniscono stimoli per l’acquisizione o la valorizzazione di requisiti utili per il reinserimento sociale.



Internato

È la persona "prosciolta per vizio di mente" al processo, cioè ritenuta incapace di intendere e volere a causa di un’infermità psichica totale. In que ... Leggi tutto



IPM

Istituto Penale Minorile (Carcere minorile)



Isolamento

L' isolamento e' ammesso: 1) quando e' prescritto per ragioni sanitarie; 2) durante l'esecuzione della sanzione della esclusione dalle attivita' i ... Leggi tutto



Istituto penitenziario

Comunemente chiamato carcere, è il luogo chiuso e isolato dalla società, destinato ad accogliere coloro che sono in attesa di giudizio (casa circondar ... Leggi tutto



Istruzione e formazione

L’art. 15 dell’ordinamento penitenziario (legge 354/1975) prevede l’istruzione come fondamentale elemento di risocializzazione. L’istruzione è strumen ... Leggi tutto



Lavoro

L'art. 15 dell’ordinamento penitenziario, legge 26 luglio 1975 n. 354, individua il lavoro come uno degli elementi del trattamento rieducativo stabile ... Leggi tutto



Lavoro di pubblica utilità

Il lavoro di pubblica utilità è una sanzione penale consistente nella prestazione di un’attività non retribuita a favore della collettività da svolger ... Leggi tutto



Legge Finocchiaro

Legge che prevede la possibilità di ammettere alla detenzione domiciliare "speciale" le madri (e anche il padre, in assenza della madre) di bambini ch ... Leggi tutto



Legge Gozzini

Legge che, nel 1986, ha ampliato i benefici e le misure alternative previste dalla Riforma Penitenziaria del 1975. Nel 1991 – 92 sono intervenuti dei ... Leggi tutto



Legge Simeone – Saraceni

La legge 27 maggio 1998, n. 165, detta “Legge Simeone-Saraceni”, ha reso più ampia e facile la concessione al condannato delle misure alternative alla ... Leggi tutto



Liberazione anticipata

Al condannato a pena detentiva che abbia dato prova di partecipazione all’opera di rieducazione è concessa una detrazione di quarantacinque giorni per ... Leggi tutto



Liberazione condizionale

Può essere ammesso alla liberazione condizionale il condannato che ha scontato almeno metà della pena inflitta (e almeno trenta mesi), quando la pena ... Leggi tutto



Libertà controllata

E’ una delle sanzioni sostitutive (vedi) di pene detentive brevi previste dalla legge 24 novembre 1981, n. 689, “Depenalizzazione e modifiche al siste ... Leggi tutto



Libertà vigilata

La libertà vigilata è la misura di sicurezza personale non detentiva, ordinata dal magistrato di sorveglianza nei casi stabiliti dalla legge, statisti ... Leggi tutto



Licenza

Le licenze possono essere concesse ai condannati ammessi alla semilibertà, oppure agli internati negli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. I semiliberi ... Leggi tutto



Magistrato di Sorveglianza

Magistrato che ha il compito di "sorvegliare" l'esecuzione della pena, in modo che sia conforme alle leggi penitenziarie. Il Magistrato di Sorveglianz ... Leggi tutto



Matricola

Vedi: Ufficio Matricola



Medico

Garantisce il servizio sanitario all’interno dell’istituto.



Messa alla prova

La messa alla prova è una forma di probation giudiziale innovativa nel settore degli adulti, introdotta con la legge 28 aprile 2014 n. 67 e consiste n ... Leggi tutto



Misure alternative alla detenzione

Sono misure introdotte con la legge di riforma penitenziaria del 26 luglio 1975 n. 354, la cosiddetta “legge Gozzini”, e consentono al soggetto che ha ... Leggi tutto



Misure alternative o di comunità

Il Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa per mezzo della Raccomandazione (92)16, rifacendosi al termine anglosassone community sanction, fornis ... Leggi tutto



Misure cautelari coercitive personali

Possono essere applicate a indagati o imputati per delitti la cui pena massima prevista sia superiore ai tre anni di reclusione, e solo se sussistono ... Leggi tutto



Misure di sicurezza

Sono disciplinate dagli articoli 199 e seguenti del codice penale. Le misure di sicurezza si applicano: • alle persone considerate socialmente peric ... Leggi tutto



MOF

Manutenzione Ordinaria Fabricati



NC

Nuovo Complesso (penitenziario)



Notificazione

È l'attività con la quale l'ufficiale giudiziario o altra persona specificamente indicata dalla legge (messo comunale, polizia giudiziaria, avvocato) ... Leggi tutto



Nuovo giunto

Si chiama in questo modo la persona appena arrestata, che arriva in carcere e deve essere immatricolato e poi alloggiato.



OP

Ordinamento Penitenziario (vedi)



OPG

Ospedale Penitenziario Giudiziario



Ordinamento Penitenziario

Legge 354/75 - È la legge di Riforma Penitenziaria, intervenuta a modificare un regolamento che risaliva al 1931. Introduce il principio della rieduca ... Leggi tutto



Pacchi

I detenuti possono ricevere 4 pacchi al mese complessivamente di peso non superiore a 20 kg., contenenti esclusivamente generi di abbigliamento e anch ... Leggi tutto



Peculio

Il peculio dei condannati e degli internati si distingue in fondo vincolato e fondo disponibile. E' destinata al fondo vincolato la quota di un quinto ... Leggi tutto



Pena pecuniaria

Oltre ad essere una delle pene principali (si chiama multa per i delitti ed ammenda per le contravvenzioni), è anche una delle sanzioni sostitutive (v ... Leggi tutto



Pene

Le pene principali per i delitti sono: l'ergastolo, la reclusione, la multa. Le pene principali per le contravvenzioni sono: l'arresto e la ammenda. L ... Leggi tutto



Pericolosità sociale

E’ socialmente pericolosa la persona che ha commesso reati, qualora sia probabile che ne commetta nuovamente (art. 203 c.p.). Una persona socialmente ... Leggi tutto



Permesso di necessità

Sono regolati dall’art. 30 della legge 26 luglio 1975, n. 354, “Norme sull’ordinamento penitenziario”, il quale prevede che, nel caso di “imminente pe ... Leggi tutto



Permesso premio

Sono regolati dall’art 30 ter della legge 26 luglio 1975, n. 354, “Norme sull’ordinamento penitenziario”, il quale prevede che il magistrato di sorveg ... Leggi tutto



Perquisizione personale

I detenuti e gli internati possono essere sottoposti a perquisizione personale per motivi di sicurezza. La perquisizione personale deve essere effettu ... Leggi tutto



PG

Polizia Giudiziaria



PM

Pubblico Ministero



Polizia Penitenziaria

E' una delle cinque forze di polizia italiane, dipendente dal Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia. Il Corpo ... Leggi tutto



Protetti

I "protetti" sono detenuti che non possono vivere nelle sezioni comuni perché hanno tenuto comportamenti contrari all’etica della maggioranza della po ... Leggi tutto



Psicologo

Lo psicologo opera come esperto del Ministero. E' suo compito incontrare il nuovo giunto. Lo psicologo effettua anche colloqui di sostegno e intervent ... Leggi tutto



Rateizzazione della pena pecuniaria

Nel caso di condanna a pena pecuniaria o di conversione della pena detentiva in pena pecuniaria (vedi), qualora si presentino situazioni di insolvenza ... Leggi tutto



RE

Regolamento di esecuzione (penitenziaria) Decreto Presidente Repubblica 230/2000



Recidiva

La recidiva è la condizione personale di chi, dopo essere stato condannato per un delitto con sentenza passata in giudicato, ne commette un altro (art ... Leggi tutto



Reclamo

Il “diritto di reclamo” è previsto dall’art. 35 della legge 26 luglio 1975, n. 354, “Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle mis ... Leggi tutto



Reclusione

La reclusione è la pena inflitta al condannato per i delitti. Si estende da 15 giorni a 24 anni ed è scontata in uno stabilimento penitenziario. La pe ... Leggi tutto



Regolamento Penitenziario

Decreto Presidente Repubblica 230/2000 - Introdotto nel settembre 2000, prevede diverse modifiche organizzative e anche strutturali per gli istituti d ... Leggi tutto



Religione

I detenuti e gli internati hanno liberta' di professare la propria fede religiosa, di istruirsi in essa e di praticarne il culto. Negli istituti e' as ... Leggi tutto



Remissione del debito

Nel caso il condannato o l’internato si trovi in condizioni economiche disagiate e abbia mantenuto una condotta regolare, sia in carcere sia in libert ... Leggi tutto



Riabilitazione

E’ un beneficio di legge (artt. 178 e seguenti del codice penale e art. 683 del codice procedura penale) che ha l’effetto di cancellare completamente ... Leggi tutto



Ricorrente

È la persona, condannata nel processo di Appello, che ha presentato ricorso in Cassazione contro questa condanna (Il ricorso può essere chiesto anche ... Leggi tutto



Rinvio facoltativo dell’esecuzione della pena

L’esecuzione della pena detentiva può essere rinviata quanto deve aver luogo contro una donna che ha partorito da più di sei mesi ma meno di tre anni. ... Leggi tutto



Rinvio obbligatorio dell’esecuzione della pena

L’esecuzione della pena detentiva è rinviata quanto deve aver luogo contro una donna incinta, o che ha partorito da meno di sei mesi. È rinviata anche ... Leggi tutto



Sanzioni sostitutive

Le sanzioni sostitutive di pene detentive brevi sono state introdotte dalla legge 24 novembre 1981, n. 689, “Depenalizzazione e modifiche al sistema p ... Leggi tutto



Scarcerazione

Vedi: Dimissione



Scopino

È l’addetto alle pulizie degli spazi comuni: corridoi, docce, salette, etc. In genere, questo lavoro viene svolto a turno da tutti i detenuti.



Semidetenzione

E’ una delle sanzioni sostitutive (vedi) di pene detentive brevi previste dalla legge 24 novembre 1981, n. 689, “Depenalizzazione e modifiche al siste ... Leggi tutto



Semilibertà

E’ una delle misure alternative alla detenzione (vedi) introdotte con la legge sull’ordinamento penitenziario del 26 luglio 1975 n. 354, che consenton ... Leggi tutto



Socialità

Indica il tempo da trascorrere in compagnia all’infuori delle attività di lavoro o di studio. La socialità, quindi, viene fatta nelle celle, all’ora d ... Leggi tutto



Sopravitto

Generi alimentari che i detenuti possono acquistare a proprie spese entro limiti fissati.



Sospensione condizionale della pena

Se il giudice emette una condanna fino a due anni di reclusione, può sospenderne l’esecuzione. Se per cinque anni (o due in caso di contravvenzione) ... Leggi tutto



Sospensione di pena in attesa dell’affidamento

Può essere concessa, a coloro che hanno inoltrato richiesta di ammissione all’affidamento, se la protrazione dello stato di detenzione comporta un "gr ... Leggi tutto



Spese di giustizia

Sono le spese per il processo e per il mantenimento in carcere, che vengono addebitate al condannato. Possono essere rimesse (cioè eliminate) in caso ... Leggi tutto



Spesino

È l’addetto alla consegna della spesa, che deve essere ordinata tramite un apposito modulo allo spaccio interno, chiamato "sopravvitto".



Testo Unico sugli stupefacenti

D.P.R. 309/90 - Questa legge ha modificato una normativa che risaliva al 1975, aggravando di molto le sanzioni previste per il possesso e la cessione ... Leggi tutto



Testo Unico sull’Immigrazione

D.P.R. 286/98 - Un Testo che riforma la cosiddetta "Legge Martelli", rimasta in vigore dal 1991 al 1998.



Tossicodipendenza

Qualora una persona tossicodipendente o alcooldipendente sia stata condannata per reati connessi al proprio stato di dipendenza, debba espiare una pen ... Leggi tutto



Traduzione

Sono traduzioni tutte le attività di accompagnamento coattivo, da un luogo ad un altro, di soggetti detenuti, internati, fermati, arrestati o comunque ... Leggi tutto



Transito

È una cella, o più spesso un camerone, che ogni istituto allestisce per ricevere i detenuti "di passaggio", che sono destinati ad altre carceri e, per ... Leggi tutto



Trasferimenti

I trasferimenti sono disposti per gravi e comprovati motivi di sicurezza, per esigenze dello istituto, per motivi di giustizia, di salute, di studio e ... Leggi tutto



Trattamento

ll trattamento del condannato e dell'internato é svolto avvalendosi principalmente dell'istruzione, del lavoro, della religione, delle attività cultur ... Leggi tutto



Tribunale di sorveglianza

Il Tribunale di Sorveglianza è l'organo competente per le misure alternative, la liberazione anticipata, la revoca o la cessazione di detti benefici, ... Leggi tutto



UEPE

L’UEPE (Ufficio di esecuzione penale esterna, ex CSSA, Centro di servizio sociale per adulti) è stato istituito con la legge di riforma penitenziaria ... Leggi tutto



Ufficio matricola

Il nuovo giunto viene condotto all'Ufficio Matricola, dove gli viene aperta una pratica e gli viene assegnato un numero di matricola. Alla pratica cos ... Leggi tutto



Volontari

Offrono un importante sostegno per affrontare le difficoltà derivanti dalla condanna e partecipano all’organizzazione delle iniziative di carattere cu ... Leggi tutto







newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter!

Inviamo circa due newsletter al mese.









Carceri: Agenzie Stampa & Web

more

Carceri romene con meno di tre metri calpestabili: negata estradizione a detenuto


In quelle celle non sono garantiti i tre metri quadrati "calpestabili". Per questo un c ...

Leggi tutto

Detenuti del carcere di Vibo Valentia al lavoro per la Callipo la famosa azienda di inscatolamento tonno


L'idea è arrivata quasi per caso. Pensavano all'impegno già profuso da nu ...

Leggi tutto

La situazione delle carceri: un riassunto del Garante Franco Corleone delle iniziative ancora da portare a termine


Il rischio del sovraffollamento incombe nuovamente in assenza dei tanto declamati provvedimenti s ...

Leggi tutto

Nel carcere di Parma una lavanderia industriale per dare lavoro a 16 detenuti


Metti un insieme di aziende profit, una fondazione è un’amministrazione penitenziari ...

Leggi tutto

Esecuzioni sommarie per le strade delle Filippine: niente plotone d''esecuzione, costa troppo


Per evitare le esecuzioni sommarie nelle strade scatenate dal presidente Duterte (seimila vittime ...

Leggi tutto

Immagini

more

Documenti

more

Sentenza CEDU: detenzione sotto i 3 metri quadri in stanze detentive multiple è condizione degradante


La Corte europea dei diritti umani ha fissato il limite minimo che ogni detenuto deve avere in un ...

Leggi tutto

Misure cautelari: relazione al Parlamento del Ministero della Giustizia per l'anno 2015


La legge n. 47 del 2015 ha introdotto significative modifiche al codice di procedura penale in ma ...

Leggi tutto

Rapporto sul regime detentivo speciale. Indagine conoscitiva sul 41-bis


Il regime detentivo speciale previsto dall'art. 41-bis dell'ordinamento penitenziario (O.P.) ...

Leggi tutto

Mandela Rules: l'ONU adotta gli standard minimi di trattamento dei detenuti


Il 22 maggio 2015 la Commissione delle Nazioni Unite sulla prevenzione del crimine e giustizia pe ...

Leggi tutto

Relazione del Copasir a Senato e Camera sulle cosiddette operazioni Farfalla e Rientro nelle carceri


Il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR), integrato dai rappresentant ...

Leggi tutto

Messaggio alle Camere del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sulla questione carceraria


Onorevoli Parlamentari, nel corso del mandato conferitomi con l'elezione a Presidente il 10  ...

Leggi tutto