Home > DOCUMENTI

 

DOCUMENTI

Papa Francesco: ergastolo non risolve problemi, persone prima che detenuti  

23/01/2017 


Scarica il documento



Un nuovo gesto del Pontefice argentino nei confronti dei detenuti. Papa Bergoglio ha ribadito più volte nella necessità di riflettere seriamente sulla condizione delle persone che hanno sbagliato nelle loro vite, e questa volta avverte che la dignità non può essere definitivamente incarcerata, nemmeno nei confronti di chi si trova dietro le sbarre. Papa Francesco ha scritto una lettera a detenuti del penitenziario Due Palazzi di Padova, in occasione del convegno organizzato da `Ristetti orizzonti´.

«Siete persone detenute -scrive il Papa nella missiva di cui riferisce Radio Vaticana- sempre il sostantivo deve prevalere sull'aggettivo, sempre la dignità umana deve precedere e illuminare le misure detentive». Francesco incoraggia alla riflessione, perché si realizzino «sentieri di umanità che possano attraversare le porte blindate» e affinché i cuori non siano mai «blindati alla speranza di un avvenire migliore per ciascuno».

Urge una conversione culturale, avverte il Pontefice, «dove non ci si rassegni a pensare che la pena possa scrivere la parola fine sulla vita; dove si respinga la via cieca di una ingiustizia punitiva e non ci si accontenti di una giustizia solo retributiva; dove ci si apra a una giustizia riconciliativa e a prospettive concrete di reinserimento; dove l'ergastolo non sia una soluzione ai problemi, ma un problema da risolvere».

Se la dignità «viene definitivamente incarcerata», è l'avvertimento di Francesco, «non c'è più spazio, nella società, per ricominciare e per credere nella forza rinnovatrice del perdono».

lastampa.it






Carceri: Agenzie Stampa & Web

more

Cassa ammende per il reinserimento dei detenuti: Consiglio di Stato da il via libera al decreto di riforma


Via libera del Consiglio di Stato al decreto che riforma, dopo 85 anni, la Cassa delle ammende, c ...

Leggi tutto

Carceri romene con meno di tre metri calpestabili: negata estradizione a detenuto


In quelle celle non sono garantiti i tre metri quadrati "calpestabili". Per questo un c ...

Leggi tutto

Detenuti del carcere di Vibo Valentia al lavoro per la Callipo la famosa azienda di inscatolamento tonno


L'idea è arrivata quasi per caso. Pensavano all'impegno già profuso da nu ...

Leggi tutto

La situazione delle carceri: un riassunto del Garante Franco Corleone delle iniziative ancora da portare a termine


Il rischio del sovraffollamento incombe nuovamente in assenza dei tanto declamati provvedimenti s ...

Leggi tutto

Nel carcere di Parma una lavanderia industriale per dare lavoro a 16 detenuti


Metti un insieme di aziende profit, una fondazione è un’amministrazione penitenziari ...

Leggi tutto

Immagini

more

Documenti

more

Papa Francesco: ergastolo non risolve problemi, persone prima che detenuti


Un nuovo gesto del Pontefice argentino nei confronti dei detenuti. Papa Bergoglio ha ribadito pi& ...

Leggi tutto

Sentenza CEDU: detenzione sotto i 3 metri quadri in stanze detentive multiple è condizione degradante


La Corte europea dei diritti umani ha fissato il limite minimo che ogni detenuto deve avere in un ...

Leggi tutto

Misure cautelari: relazione al Parlamento del Ministero della Giustizia per l'anno 2015


La legge n. 47 del 2015 ha introdotto significative modifiche al codice di procedura penale in ma ...

Leggi tutto

Rapporto sul regime detentivo speciale. Indagine conoscitiva sul 41-bis


Il regime detentivo speciale previsto dall'art. 41-bis dell'ordinamento penitenziario (O.P.) ...

Leggi tutto

Mandela Rules: l'ONU adotta gli standard minimi di trattamento dei detenuti


Il 22 maggio 2015 la Commissione delle Nazioni Unite sulla prevenzione del crimine e giustizia pe ...

Leggi tutto

Relazione del Copasir a Senato e Camera sulle cosiddette operazioni Farfalla e Rientro nelle carceri


Il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR), integrato dai rappresentant ...

Leggi tutto