Home > SANITÀ

 

SANITÀ

Il boss della ‘ndrangheta Giuseppe Morabito potrebbe uscire dal carcere per motivi di salute  

06/08/2018 


Giuseppe Morabito, potente boss della 'ndrangheta arrestato nel 2004 dopo 12 anni di latitanza in un centro della provincia di Reggio Calabria, potrebbe uscire dal carcere per gravissimi motivi di salute. La Cassazione ha infatti annullato la decisione del Tribunale di sorveglianza di Milano che, nel dicembre del 2017, aveva respinto la richiesta di uscire di prigione.

Il motivo è che il Tribunale, secondo la decisione della Cassazione, si era pronunciato limitandosi all'analisi delle patologie del boss e alla possibilità che venissero curate in regime di detenzione, senza considerare il quadro complessivo, motorio e anche cognitivo, dell'ormai 84enne.

Insomma: può anche darsi che le singole malattie siano compatibili con la detenzione, ma Morabito avrebbe anche un atteggiamento che testimonierebbe, a tratti, una ridotta capacità di ragionamento. Risultato, il Tribunale di sorveglianza dovrà riesaminare la richiesta tenendo in considerazione anche questi aspetti, e non solo l'elenco delle patologie. Non è quindi detto che esca dal carcere, ma potrebbe anche darsi che accada.

Considerato tra gli artefici dell'alleanza tra 'ndrine per gestire il narcotraffico, Morabito detto u tiradrittu ("dalla mira buona") negli anni '80 diventa capo della locale di Africo, suo paese natale, e prosegue a trafficare stupefacenti fino all'arresto nel 2004, dopo una prima ordinanza di custodia cautelare risalente al 1992. I carabinieri lo catturano nell'Aspromonte reggino.

milanotoday